26 luglio 2016


535 - 213^ in dialetto

Papaboy

Sndai comodi, freschi, verti co do strichete sul davanti, sui di e sul cl del pe, e na terza sul dadro, sul calcagno co chiusura e apertura a strapi, comodi da pochi schei, de plastica, quindi de tuti i coeori żai, verdi, neri, maron, maronzini merdeta, tinta cuoio ma de plastica, anca de plastica bona de plastica high tech, da montagna performanti eleganti mai, ma comodi, verti, freschi co a siea bassa, co a siea alta coi calzetti incorporai, pa i tedeschi da sfilata, provocatori come sol e mode sa essar, papaboy boni, miti, come in genere a żente che li porta papaboy da bicicreta, da passejo, da marcia de a pace, papaboy uguali lu e a, papaboy morosi come i paroni papaboy uguali pare e fiol, sndaei de fameja papaboy portai na ist che i ciapa a forma del pe e l odor del pe no i lo mea p.

Papaboy modello high tech

In principio i Papaboy erano i giovani che partecipavano in massa alle manifestazioni alle quali presenziava il Papa. Il termine fu coniato dai media Italiani nellestate del 2000, in occasione della Giornata Mondiale della Giovent di Roma, per indicare il gran numero di giovani pellegrini accorsi allappuntamento che dimostravano un particolare attaccamento alla figura di papa Wojtyla. Poich moltissimi dei papaboy indossavano i tipici sandali estivi di gomma, espressione di semplicit e comodit, il termine passato a indicare i sandali medesimi.