11 agosto 2015


525/216- sonetto 371/207 in dialetto

Ma come vi vestite (Enzo e Carla)

Inte lera dei pajazzi un divo l sto Enzo, alt un mese, magro cofà un traicio signor de a moda, signor dee semenze, da linùtie facia da radicio, stravestìo anca al caldo, sudaticio coi comi streti che par che el strenże anca el cul... e col soriso postìz de un che vive sol che de aparenza. E a, ma dovei ndati a pescarla? Co un nome inportante, da Carlo Gozzi, co quea cofana bianca che a te parla, co quee còtoe che par scartozi... Da orsi a pinguini che i è drio farla, dopo i par tuti garbài burigozi.