16 ottobre 2007

323/106, s. 220/103

Lavorar coi fii un fi indro

Lavorar coi fii un fi indro richiede motivazion e pazienza che purtroppo no mha concesso Dio: vore che almanco i vesse a scienza de star sentai, ma me porte drio el bocia che jere, che in inocenza no l se alza finch no l vea fino Li vede inderegai e pense senza remore che a qualche dona (oh strega!) bisognare ligarghe e tube de Falloppio Dai, no... Ma resta a pena de a collega che scampa d classe zigando: Scoppio! (Certo che par tut quel che a se sbrega a dovarae essar pagada el doppio.)