1-4 luglio 2023

652

Alla fine se ne va, la Bianca

Alla fine se ne va, la Bianca a Mediaset, delusa, stanca dopo aver negato per anni o averlo guasto il senso del servizio pubblico come tutti quelli che hanno capito che per catturare il pubblico dei poveracci una corte di poveracci bisogna dargli in pasto Santoro, Cacciari o qualcuno che fa lo stesso gioco. In Rai la Berlinguer guadagnava il massimo, 240 mila euro davvero troppi per una buona a poco. Sarà più che doppio lo stipendio su Rete 4 la rete di Emilio Fede, il posto giusto oggi di Nicola Porro, Daniele Capezzone, Mario Giordano, tutti buoni per rime di gusto. In mezzo ai poverini approderà e mai posto fu più azzeccato la trash Bianca coi suoi fiori all’occhiello l’afghano col cammello e il buffo Dottor Stranamore, il peggiore, che già superavano in peggio il consolidato canone berlusconiano.
LA QUESTIONE "UMORALE". ('Grasso vs Berlinguer').
“Dalla Berlinguer c’è Corona che fa il mattocchio, Scanzi che fa la parte del grillino (mezzo) alfabetizzato, e adesso c’è pure Orsini che fa il professore un filo invasato. Horror-show? Diciamo che raccatta il peggio di un genere già orrido di suo, il talk. Modestamente sono trent’anni che lo dico: il talk fa veramente schifo... Il paradosso? Gli altri conduttori più fanno cose orribili più fanno ascolti, di solito. La Berlinguer, al contrario, insegue gli altri, spesso li supera nell’orrido, e però incredibilmente fa ascolti sempre peggiori...”.
(Aldo Grasso, critico televisivo, sul Corriere della Sera).